Top

Cucina e territorio: insieme per ripartire

Cucina e territorio: insieme per ripartire

Parma, 25 maggio 2021Parola d’ordine: ripartire e farlo tutti insieme. È questo il messaggio lanciato nel corso dell’assemblea annuale del Parma Quality Restaurants, la prima in presenza dopo più di un anno di emergenza Covid, che ha chiamato a raccolta i rappresentanti delle diverse realtà locali del mondo del food, consorzi e associazioni del territorio.

Non a caso la sede scelta è stata Food Farm 4.0, il laboratorio di alternanza scuola lavoro, nato dalla sinergia fra la scuola e l’imprenditoria – caso unico in Italia -, che ha offerto ai presenti nuovi spunti per una progettualità territoriale condivisa, come è stato sottolineato dal presidente del Parma Quality Restaurants, Andrea Nizzi, insieme all’assessore al Turismo e progetto Unesco del Comune di Parma e presidente di Destinazione Turistica Emilia,  Cristiano Casa e dai dirigenti scolastici del Polo Agro Industriale Itis Galilei, Anna Rita Sicuri e dell’Isiss Magnaghi-Solari, Luciana Rabaiotti.

«Quello che stiamo vivendo è un nuovo inizio, dopo il difficile anno che iniziamo a lasciarci alle spalle – ha sottolineato il presidente del Parma Quality Restaurants -, finalmente ritorniamo a guardare al domani con una ritrovata progettualità che però dovrà porre al centro i giovani, perchè le nuove generazioni sono il futuro del nostro settore e di questo territorio».

«Finalmente ricominciamo a vivere e incontrarci fisicamente – ha commentato l’assessore Casa -. Partecipare agli incontri del vostro Consorzio è sempre stato un momento di entusiasmo, oltre che occasione di pianificazione di iniziative e progetti. Abbiamo la fortuna di vivere in un territorio unico, cuore della Food Valley italiana e dovrà essere nostro impegno raccontare questa terra e le sue eccellenze sempre meglio, perchè la gastronomia è cultura».

Share