Top

Cuochi del Futuro, il concorso in ricordo degli chef Ciccio e Biglio

Cuochi del Futuro, il concorso in ricordo degli chef Ciccio e Biglio

Parma, 25 marzo 2021 – L’anno che abbiamo appena passato, caratterizzato dalla pandemia, ha colpito duramente la ristorazione parmigiana anche negli affetti, a partire dalla scomparsa di due figure simbolo del settore, Francesco Bigliardi e Giuliano Zerbini, quest’ultimo proprio ieri avrebbe compiuto 57 anni. Due cuochi che con il loro lavoro hanno sempre valorizzato la cultura gastronomica parmigiana, condividendo con i colleghi e i giovani il loro sapere fare. Ed è per proseguire l’importante insegnamento che i due ristoratori ci hanno lasciato, che il Parma Quality Restaurants ha ideato il Concorso “Cuochi del Futuro, sulle orme degli chef Ciccio Zerbini e Biglio Bigliardi”, rivolto agli studenti degli istituti alberghieri ed enti di formazione emiliani.

«La cucina potrà diventare davvero moderna solo quando saremo in grado di inglobare i ragazzi delle scuole alberghiere e degli istituti di formazione nel mondo della ristorazione – motiva l’iniziativa Andrea Nizzi, presidente Parma Quality Restaurants -. Un impegno che si fa ancora più urgente dopo il difficile periodo che stiamo vivendo e durante il quale i giovani hanno pagato un prezzo molto duro. Ci è quindi sembrato doveroso fare qualcosa per loro, cercare di ridargli fiducia, dimostrando che si può ripartire e che lo si può fare insieme. E ci è sembrato ancora più logico e doveroso intitolare questo Premio a due pilastri del nostro consorzio e della ristorazione parmigiana in generale, che per primi hanno sempre creduto nei ragazzi e puntato sulla formazione sul campo, come Giuliano Zerbini e Francesco Bigliardi, che per noi resteranno sempre il Ciccio e il Biglio, ponendo al centro dell’iniziativa il territorio, i prodotti tipici e la creatività».

Il concorso – al quale hanno confermato la loro adesione le scuole di Salsomaggiore, Parma e Serramazzonivede il coinvolgimento diretto dei ragazzi nella preparazione di piatti attraverso ricette capaci di valorizzare i prodotti tipici emiliani, anche in un’ottica moderna e innovativa, al fine di stimolare una crescita professionale di qualità. In palio, per i vincitori, ci sarà la possibilità di partecipare ad un evento all’estero per la promozione di Parma e della sua gastronomia.

Share