Top

Il Parma Quality Restaurants alle Giornate dell’Olio di Dievole

Gli chef parmigiani sono stati ospiti della tenuta nel Chianti Classico per una serata di incontro e contaminazioni gastronomiche

Parma, 30 ottobre 2019Emilia e Toscana, la cultura gastronomica parmigiana e quella dei colli senesi, insieme per una sera fra abbinamenti e contrasti. Protagonisti dell’incontro gli chef del consorzio Parma Quality Restaurants e la cantina Dievole (Gruppo Alejandro Bulgheroni Family Vineyards), che ha ospitato la delegazione parmigiana nel corso delle Giornate dell’Olio, occasione di incontro per chef e professionisti del settore, immersi nelle suggestioni della zona del Chianti Classico.

Creatività, capacità di mettersi in gioco, tipicità sono stati i concetti chiave che hanno portato gli chef parmigiani a proporre abbinamenti spesso inusuali per la cucina emiliana, caratterizzata da dolcezza e da ricche preparazioni gastronomiche. «Un cuoco non deve nascondersi dietro il concetto di tradizione, ma deve essere capace di interpretare la storia culinaria del suo territorio con uno sguardo curioso, facendosi ispirare dalla materia prima, per arrivare a nuove proposte o abbinamenti» ha commentato Enrico Bergonzi, presidente del Parma Quality Restaurants. Ed è proprio su queste basi che è nata la cena emiliano-toscana, diretta da Bergonzi insieme alla resident chef di Dievole, Monika Filipinska, fra olio extravergine di oliva, vino e gastronomia regionale, indiscussi tesori italiani.

Ad aprire la serata un’eccellenza della norcineria artigianale di Parma, la Spalla Cruda di Palasone 16 mesi, accompagnata dall’eleganza del Chianti classico Docg, di grande beva, ottimo anche con il Salame Gentile nelle versioni classica e di Maiale Nero, dal sapore più intenso. Spazio poi alla cena al tavolo, con l’antipasto toscano Bianco bollito e coniglio in olio cottura, preparato con olio extravergine di oliva monicultivar Nocellara e abbinato al Bianco Toscano Igt 2017, grande espressione del vitigno Trebbiano. Alla pasta ripiena all’uovo parmigiana l’onore del primo piatto con i Ravioli alla mela renetta, pecorino ed erbe aromatiche, completati dall’Olio extravergine di oliva 100% Italiano: un matrimonio inusuale per la cucina emiliana, ma capace di esaltare i singoli sapori della ricetta. In abbinamento il Chianti Classico Docg 2017. Alla Bistecca Fiorentina, esaltata nel carattere dall’extravergine Chianti Classico Dop l’onore del secondo piatto, accompagnato dalle rotondità del Chianti Classico Docg Riserva 2016.

E prima del dessert l’omaggio al Re dei formaggi, il Parmigiano Reggiano 24 mesi, da assaporare al naturale o sperimentare con alcune gocce di extravergine Coratina. Il tutto accompagnato dal Chianti Classico Docg Gran Selezione 2015. A chiudere il menù la Panna cotta, arricchita nell’assaggio da una leggera e non invadente copertura con extravergine Coratina e accompagnata dalle note aromatiche del Vin Santo, completando un menù che ha saputo omaggiare la tradizione, ma con grande curiosità.

Share